Martina Trippetti Wedding Planner

Il Mio Blog

WEDDING DRESS: come non sbagliare!

La prima cosa che normalmente mi chiedono le mie spose è “Quando andiamo a provare il vestito?” E’ ovvio che tutte le spose il giorno del matrimonio vogliono essere bellissime e di certo il vestito è ciò che tutti noteranno (e ciò di cui tutti parleranno!) e vi farà sentire bellissime, quindi è importante scegliere bene. Qua di seguito un po’ di consigli in base ai vostri fisici (anche se ricordate ci sono sempre le eccezioni!)

 

Per le sposine con un fisico a rettangolo ovvero magre, con spalle e fianchi uguali, indipendentemente dall’altezza, starà sicuramente benissimo un modello lineare, morbido; una tunica o un modello svasato ad A. Si può giocare con sovrapposizioni e volumi per valorizzare la corporatura della sposa.

 

Per le sposine più basse (e anche per quelle con fianchi larghi) consiglio un modello con taglio a trapezio, che vi slanci un po’. Attenzione alla gonna che non sia troppo pesante o vaporosa e assolutamente no a cinture o fasce all’altezza della vita!

 

Per le sposine più alte è facile, soprattutto se magre, vi starà bene qualsiasi cosa! Di sicuro un abito attillato come quello a sirena saprà valorizzare le vostre curve. Se magari avete poco seno potreste scegliere una scollatura a cuore con un tessuto corposo che aumenti il volume o magari impreziosire il bustino con decorazioni luccicanti così tutti rimarranno abbagliati! 

 

 

 

 

Per le sposine con spalle strette e fianchi larghi la cosa migliore sarebbe un bello scollo a V con ricami, pizzi e decorazioni sul corpetto in modo tale da portare l’attenzione sulla parte superiore, una vita bassa che si allarga sempre di più scendendo. Così l’immagine della sposa sarà equilibrata!

 

Per le sposine invece con spalle larghe e fianchi stretti (tipico delle sportive) non è consigliato uno scollo troppo amplio può andare bene una scollatura all’americana o magari un monospalla. Sicuramente importanti sono gli accessori o materiali preziosi nella parte inferiore del vestito e magari un bel fiocco dietro (io li adoro e quando entrate in chiesa tutti lo noteranno!)

 

Per le sposine più in carne la cosa migliore è indossare un corsetto che possa evidenziare il seno e stringere sulla pancetta in modo tale da creare un bel punto vita (senza stringere troppo altrimenti diventa orribile alla vista!). Meglio ancora, un bel vestito stile impero che scivoli sotto il seno in una gonna svasata ad A…vi slancerà di sicuro! 

 

Infine, per le sposine con un fisico a clessidra, ovvero spalle e fianchi larghi di ugual misura, è facile: anche a loro sta benissimo un modello a sirena, ma un modello a principessa potrebbe essere perfetto…un bel bustino che evidenzi la vita stretta e una bella gonna amplia e voluminosa! 

 

Martina - Devi solo dire sì -

 

*Foto collezione Aimée